Conto Business N26

In questa recensione parleremo del conto corrente Business di N26, un conto corrente creato dalla banca 100% mobile per professionisti e lavoratori freelance.

Caratteristiche principali

Il conto Business è la proposta di conto corrente di N26 pensata appositamente per una clientela non privata ed in modo particolare per i liberi professionisti e i lavoratori freelance. Come gli altri prodotti N26 (di cui abbiamo parlato nelle recensioni dedicate), anche conto Business è gestibile al 100% online da dispositivo mobile o in alternativa dal sito web.

Il conto prevede la funzionalità standard di un conto corrente, come ad esempio l’invio e la ricezione di bonifici (anche internazionali), i pagamenti online o le ricariche. Include inoltre una carta di debito che opera sul circuito Mastercard, nella versione N26 Business. La carta di debito può essere utilizzata sia in Italia sia all’estero per prelievi e pagamenti, oltre che per gli acquisti online.

Mastercard N26 Business è una carta con tecnologia contactless che permette di pagare gli acquisti sotto ai 25 euro senza la necessita di inserire la carta nel POS e di digitare il codice PIN.

Anche se N26 Business è il conto corrente per professionisti pensato per essere usato al 100% da mobile, può essere utilizzato anche da PC, come spesso richiesto da questa tipologia di clienti, con le medesime funzionalità dell’app.

Servizi

N26 Business permette ai professionisti di gestire al meglio le entrate e le uscite, grazie alla funzionalità avanzate dell’app dedicata (e del sito web). Tra queste citiamo la possibilità di ricevere una notifica ogni volta che viene effettuato un pagamento o un accredito e l’opzione che consente di classificare entrate ed uscite con un tag, in modo da poter organizzare il conto e gestire il flusso del conto corrente in maniera semplice e rapida.

Per una gestione più semplice, è possibile scaricare in qualsiasi momento i movimenti del conto in un file CSV, in modo da garantire sempre il controllo e la gestione.

Il conto N26 Business è stato pensato per i professionisti e non può essere richiesto dagli utenti privati. Per questo motivo anche le spese e gli incassi del conto dovrebbero riguardare principalmente l’ambito professionale. Tuttavia questo non esclude l‘utilizzo per acquisti privati, seppure in misura marginale rispetto al totale degli acquisti.

Costi

N26 Business è il conto corrente che permette di ricevere un cashback sulle spese effettuate, pari allo 0,1%. Il rimborso è effettuato trimestralmente. Per quanto riguarda invece i costi, ecco le principali voci che interessano il conto per professionisti di N26:

  • Canone: gratuito, senza vincoli di permanenza
  • Carta di debito: Mastercard Business inclusa nel canone annuo
  • Prelievo: gratuito presso tutti gli sportelli ATM, anche all’estero – 1,7% di commissione sull’importo prelevato in valuta diversa dall’euro
  • Estratto conto: sempre disponibile online
  • Carta sostitutiva: 6 euro

La nostra opinione

Business N26 è un conto corrente molto conveniente rispetto a quanto proposto dalla maggior parte della concorrenza per i conti dedicati espressamente ai professionisti. Il costo praticamente pari a zero e la possibilità di ricevere un cashback sugli acquisti effettuati lo pongono di certo tra le prime posizioni per quanto riguarda i conti dedicati alla clientela non privata.

Il conto è pensato per un utilizzo che non va al di là delle funzioni più semplici di un conto corrente, ed è quindi adatto per chi non ha esigenze particolari nemmeno in ambito professionale. La presenza di una carta di debito Mastercard e della possibilità di utilizzo della carta anche all’estero, lo rendono l’ideale anche per chi effettua viaggi e spostamenti di lavoro.

Pur nascendo come conto mobile, Business N26 è utilizzabile anche da PC, fattore molto apprezzato per integrare anche la gestione bancaria in questo strumento di lavoro.

Il nostro giudizio sul conto corrente è ottimo, in quanto non abbiamo riscontrato aspetti negativi. È quindi consigliato per i professionisti e i lavoratori freelance che non hanno esigenze particolari di servizi aggiuntivi sul conto corrente, ma che desiderano avere un conto corrente separato rispetto a quello personale, semplice da utilizzare e soprattutto con un canone (quasi del tutto) gratuito.