Il conto corrente per imprese: caratteristiche e costi

Cosa si intende per conto corrente aziendale e quando questo è obbligatorio? In cosa si differenzia rispetto ad un conto corrente standard? Un conto corrente aziendale (detto anche per l’impresa) è una tipologia di conto corrente destinata esclusivamente a chi esercita un’attività di tipo imprenditoriale, a prescindere dal settore o dal numero di addetti della propria azienda. L’utilizzo è concesso anche ai professionisti, anche se non titolari di impresa ma non alle associazioni, che necessitano invece di un apposito conto.

I conti aziendali online o tradizionali sono dei conti correnti bancari ai quali si aggiungono una serie di servizi dedicati nello specifico alle imprese, differenziati a seconda del tipo di conto e della banca che lo emette.

Un conto corrente con più servizi

In estrema sintesi potremmo affermare che i conto correnti per aziende sono dei conti correnti con una serie di servizi aggiuntivi. Infatti la maggiore offerta di servizi espressamente dedicati alle imprese e ciò che li differenzia maggiormente sia rispetto ai conti standard sia nel vaso panorama di prodotti aziendali disponibile oggi sul mercato bancario.

Nella maggior parte dei casi i conti per le aziende prevedono il pagamento di un canone annuo o mensile, che sarà tanto maggiore quanto più elevato è il numero di funzionalità del conto stesso. Esistono però anche conti aziendali a zero spese, anche se in numero minore rispetto ai conti a pagamento. Non manca una vasta gamma di conti aziendali online, equiparabili in tutto e per tutto a quelli gestibili tramite la filiale bancaria. Rispetto ai servizi che questo tipo di conto offre in più rispetto ad un conto corrente, essi si differenziano a seconda delle dimensioni dell’impresa, con servizi specifici pensati per le grandi o piccole e medie imprese.

Tra i servizi più comuni dei conti per imprese è possibile citare la fornitura di un POS per i pagamenti con carte, sia di tipo fisico, sia virtuale. Questo servizio in particolare è molto richiesto nei conti aziendali, anche online, in quanto tutte le aziende ed i professionisti devono per legge offrire la possibilità di pagare i propri servizi tramite carta di credito e bancomat, anche quando questi si svolgono lontano dalla sede dell’azienda. Un altro importante settore che distingue i conti aziendali da quelli privati riguarda l’aspetto prettamente finanziario. I conti aziendali infatti offrono una serie di servizi dedicati al credito, come finanziamenti mirati o il servizio di anticipo fatture, così come l’anticipo delle somme riscosse tramite POS o servizi dedicati ai pagamenti online.

Naturalmente la quantità e la qualità dei servizi presenti varia a seconda della banca scelta. Ad esempio, nel caso dei conti aziendali online, alcune banche offrono la possibilità di depositare denaro senza passare dalla filiale, tramite l’utilizzo di speciali carte di versamento.

I costi dei conti correnti per le imprese

I costi dei conti correnti per le aziende, come avviene anche per i conti correnti, sono molto diversi a seconda del tipo di servizio offerto e della banca scelta. Nella maggior parte dei casi prevedono il pagamento di un canone mensile, con cifre anche inferiori ai dieci euro. Più il conto è complesso e maggiore sarà invece la cifra richiesta per l’utilizzo di tutte le funzionalità dedicate all’impresa. Un altro aspetto che riguarda il costo dei conti aziendali è l’imposta di bollo, che si differenzia rispetto a quella richiesta per unc onto personale. In questo caso l’imposta non varia da banca a banca, trattandosi di una tassazione nazionale.

Il conto per le imprese è obbligatorio?

Il possesso di un conto corrente destinato esclusivamente all’impresa non è più obbligatorio. Spesso si sente dire che esso lo sia ancora, in quanto fino a pochissimi anni fa era d’obbligo per tutti i tipi di impresa possedere un conto corrente dedicato esclusivamente all’azienda.
Se nel caso dei professionisti o delle imprese individuali l’utilizzo di un conto aziendale potrebbe in alcune situazioni rilevarsi superfluo, esso non lo è invece per la maggior parte delle aziende, dove la necessità di tenere separate le risorse finanziarie personali da quelle aziendali risponde agli obblighi di trasparenza nella gestione dell’attività. Inoltre la tipologia di servizi offerti rende il conto corrente aziendale online o classico una soluzione adatta a tutte le imprese.

Come trovare il conto aziendale migliore

La scelta di un conto corrente aziendale non differisce in linea teorica dalla ricerca del migliore conto corrente di tipo tradizionale. A differenza di quanto avviene per un conto standard però, nel caso di un conto aziendale saranno molteplici i parametri da tenere in considerazione per il confronto.Fondamentale è la quantità dei servizi offerti dal conto aziendale, incluse le possibili linee di credito dedicate. Un altro aspetto importante è rappresentato dai tassi di interesse attivi e passivi, soprattutto nel caso in cui l’azienda abbia un volume di affari elevato. Anche il canone mensile o annuale è un aspetto del quale tenere conto prima di scegliere un conto aziendale. Il fattore a cui prestare maggiormente attenzione per questo aspetto è l’effettivo utilizzo di tutti i servizi offerti. Potrebbe infatti accadere che un’azienda sostenga un costo elevato per il mantenimento del conto corrente, senza poi utilizzare tutti i servizi presenti. Come accennato in precedenza, anche per i conti aziendali il confronto è la strategia vincente per individuare il conto corrente aziendale che più si addice alle esigenze dell’impresa.

Per il confronto le possibilità offerte sono tre: recarsi di persona nelle filiale vicine all’impresa, visitare il maggior numero di siti web degli istituti bancari o confrontare tra loro i diversi conti con l’utilizzo di un comparatore online. La terza tecnica è sicuramente quella in grado di far risparmiare più tempo nella ricerca del conto migliore e consente inoltre di prendere in considerazione anche prodotti non conosciuti, come ad esempio i conti online per aziende delle banche meno note (ma ugualmente affidabili e garantite).