Conto corrente per studenti universitari: ecco come trovare il migliore

Analizziamo cosa sono i conti correnti per studenti e quali caratteristiche e differenze hanno rispetto ad un conto standard. Confrontiamoli con i conti correnti per i giovani, chiarendone costi e possibilità di utilizzo.

I conti per studenti sono una tipologia particolare di conto corrente destinata in via esclusiva agli studenti, e richiedono di solito il rispetto del limite di età previsto, che si aggira intorno ai trent’anni. A seconda dell’istituto bancario, possono esistere conti correnti per studenti, validi per qualsiasi corso di studio, ed i conti per studenti universitari, specifici per questa tipologia di studenti. Non tutte le banche offrono però un prodotto specifico per gli studenti; alcune di esse si limitano infatti ad un generico conto per i giovani, destinato di solito a chi ha compiuto la maggiore età.

Conto per studenti vs conto corrente per giovani: caratteristiche e differenze

Come detto, non tutti gli istituti bancari differenziano la propria offerta tra conti per studenti e conti destinati ai giovani. La prima tipologia solitamente ha come requisito l’effettiva frequenza di un corso di studi (universitario o di diverso tipo a seconda del conto), oltre ad avere di solito anche un limite di età massima, raggiunto il quale non è più possibile usufruire delle condizioni speciali riservate agli studenti.

Alcuni conti correnti per studenti offrono servizi specifici, come ad esempio la possibilità di finanziare gli studi o le spese da sostenere per portarli avanti, come ad esempio le spese per l’acquisto dei libri o dei materiali di studio.A seconda del conto corrente per studenti scelto, è talvolta possibile ottenere lo sconto del canone per un periodo di tempo prolungato, che può variare da 3 anni (la durata minima di un corso di studio universitario) fino a tutto il percorso accademico. Non mancano inoltre conti che prevedono l’azzeramento delle imposte di bollo. Di solito i conti per studenti, come avviene anche per i conti per giovani, non riconoscono un tasso di interesse attivo sulle somme depositate, ma non mancano eccezioni anche in questo senso.

Un’altra caratteristica piuttosto diffusa dei conti per studenti, assente invece nei conti per giovani, è la possibilità di ottenere sconti e convenzioni con esercenti e servizi convenzionati. Questo tipo di offerta è talvolta presente a livello locale con limitazioni territoriali, e presuppone che lo studente frequenti una delle facoltà presenti sul territorio predefinito.

Costi e servizi dei conti per studenti

I costi dei conti correnti per studenti sono di norma molto ridotti, e in moltissimi casi prevedono un canone pari a zero. Un costo aggiuntivo è richiesto invece nel caso in cui lo studente necessiti di servizi più complessi rispetto a quelli previsti dal contratto. Di solito questo tipo di conto corrente prevede la possibilità di effettuare tute le operazioni di base, come prelievi, bonifici e pagamenti con carta di debito (bancomat). Alcune banche aggiungono anche altri servizi, come ad esempio il libretto degli assegni o la domiciliazione delle bollette, così come l’accredito dello stipendio per gli studenti lavoratori.

Il conto corrente prevede la presenza di almeno una carta di pagamento, con l’offerta di una prepagata o di una carta bancomat, mentre le carte di credito sono presenti solo per alcuni tipi di conto corrente e richiedono il pagamento di una tariffa aggiuntiva. La quasi totalità dei conti per studenti universitari o di altro grado offre la possibilità di gestione tramite internet, attraverso il sito della banca o con app dedicate. Questa prerogativa non è data solo dai conti online per studenti, ma anche da quelli che aggiungono questa possibilità di gestione a quella tramite gli sportelli automatici e le filiali bancarie.

Apertura e trasferimento di un conto per studenti

L’apertura di un conto corrente per studenti è molto semplice ed avviene in modo immediato alla presentazione dei documenti necessari. La banca richiede i documenti di identità dello studente e un documento che ne attesti lo status di studente; per i conti destinati esclusivamente agli universitari è richiesta al dimostrazione dell’iscrizione a una facoltà universitaria.Spesso l’apertura di un conto corrente è incentivata dalla presenza di promozioni dedicate, con l’offerta di omaggi all’apertura del nuovo conto. I più gettonati sono solitamente buoni spesa e oggetti tecnologici.

Anche il trasferimento di un conto corrente per studenti è di solito piuttosto rapido in quanto i conti non comprendono servizi complessi. Per la procedura di trasferimento di un conto corrente si faccia riferimento alla guida specifica presente all’interno di questo sito (> Trasferire il conto). Per facilitare le operazioni di trasferimento del conto corrente per studenti, alcune banche hanno istituito un servizio apposito, che permette di passare da un conto corrente di una banca diversa o della stressa banca a un conto studiato per gli studenti. Questo tipo di servizio è a pagamento, ma ha costi contenuti.