Migliori conti a zero spese: quali caratteristiche hanno?

Quali caratteristiche dovrebbe avere un conto corrente a zero spese? A quali aspetti bisogna prestare attenzione prima della scelta? Partiamo da un presupposto: anche se sono a zero spese, i conti correnti non sono tutti uguali. L’assenza di un canone di pagamento non è infatti l’unica caratteristica del conto corrente; per questo motivo abbiamo raccolto alcuni elementi ai quali bisognerebbe prestare attenzione per individuare il miglior conto a zero spese. Il primo aspetto da considerare nei conti a zero spese è la comodità di utilizzo del conto stesso. Nonostante molti conti a zero spese siano online, è sempre bene verificare che esista al possibilità di gestire il conto corrente tramite home banking e possibilmente anche con un’app dedicata, che sia semplice da utilizzare su ogni tipo di dispositivo mobile.

Un secondo aspetto da non sottovalutare nella ricerca del miglior conto corrente a zero spese è la presenza di almeno una carta di pagamento. Spesso i conti a zero spese offrono una carta di debito (bancomat) o prepagata, ma esistono prodotti che richiedono ila pagamento di una tariffa aggiuntiva per le carte, soprattutto per quanto riguarda le carte di credito. Nel caso in cui la tariffa supplementare sia elevata, è bene considerare anche altri conti correnti non a zero spese, ma che potrebbero rivelarsi più convenienti per il caso specifico.

Un ulteriore aspetto da valutare nella ricerca del conto riguarda i servizi inclusi. È importante che il conto corrente offra almeno i servizi più utilizzati dal correntista medio, come la possibilità di accredito dello stipendio, la possibilità di ricevere o inviare bonifici bancari e un’estesa possibilità di prelievo, sia sugli sportelli della banca sia su quelli di altri istituti di credito, nel caso in cui la banca in questione non abbia una rete capillare di filiali sul territorio.

Conti correnti a zero spese: attenti alle imposte

Un parametro che spesso viene trascurato nella ricerca del miglior conto a zero spese è quello relativo alle imposte di bollo. Di norma queste sono a carico del correntista, che periodicamente vede addebitate le imposte direttamente sul conto corrente. Per creare conti correnti davvero a zero spese alcune banche hanno però deciso di farsi carico delle imposte, rendendo quindi i conti correnti effettivamente a zero spese. Il dettaglio va verificato nello specifico in ogni contratto bancario prima della sottoscrizione.

Si tenga presente che l’addebito delle imposte di bollo non è una prerogativa dei conti a zero spese, ma è previsto per ogni tipo di conto corrente bancario. Per individuare il miglior conto corrente a zero spese online o di tipo tradizionale, è sempre consigliabile effettuare il confronto tra diversi conti correnti, verificando sui siti delle banche i prodotti che rispondono questa condizione o utilizzando un comparatore, uno strumento molto più semplice e rapido per l’individuazione del migliore conto corrente per le proprie esigenze.

I migliori conti correnti del mese (12/2018)

CONTO CORRENTE
COSTI
VOTO / VANTAGGI
ATTIVAZIONE CONTO
Che Banca!
conto Chebanca
Canone: Gratis
Bollo: Sempre Gratis
Canone c. di credito:24€ - Azzerabile
ZERO SPESE - bollo sempre gratis - Canone C. credito azzerabile
Promo Lampo
MyGenius Unicredit
conto Mygenius
Canone: 1€ /mese per modulo Base
Bollo: < 5000€
Canone c. di credito: Inclusa nel modulo "Gold" (9€ /mese)
Moduli personalizzabili
Promo Lampo
Buono Amazon 150 euro
N26
conton26
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000€
Canone c. di debito:Gratis
ZERO SPESE - il 1° conto per smartphone
Bonifici e Prelievi Gratis In Europa
Credit Agricol
conto Adesso
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000€
Canone c. di credito:Gratis i primi 12 mesi
ZERO SPESE
Promo Lampo
Buono Amazon 150 euro
WebSella
conto sella
Canone: Gratis
Bollo: Gratis < 5000 €
Canone c. di credito:Gratis
ZERO SPESE - Bancomat Gratis
Promo Lampo
Vinci uno dei 5 superpremi
canonegratuito, cartagratuita